Saldo e stralcio: vince l’investitore, vincono il debitore e i creditori

SALDO E STRALCIO BLOG CAPITALY ok

Accade sempre più spesso che chi ha contratto un mutuo o un finanziamento non riesca più a onorare regolarmente il pagamento delle rate: secondo l’ultima Relazione Annuale della Banca d’Italia il 38% delle famiglie italiane ha serie difficoltà nel riuscire a pagare le rate del proprio mutuo.

La conseguenza di ciò è l’avvio di una procedura esecutiva forzata con pignoramento dell’immobile e successiva vendita all’asta dello stesso. Attraverso la procedura di saldo e stralcio questo può essere evitato per la gioia del debitore, dei creditori e degli investitori.

Il saldo e stralcio

Si tratta di quella procedura legale che, attraverso un professionista specializzato, permette al debitore di accordarsi con il creditore o più spesso con i creditori (solitamente banche o società finanziarie) per estinguere per sempre e una volta per tutte i propri debiti.

Il saldo e stralcio immobiliare

Viene definito saldo e stralcio immobiliare quella procedura legale di saldo e stralcio in cui, intervenendo prima che l’immobile pignorato venga venduto all’asta, si rileva l’immobile a un prezzo sensibilmente inferiore rispetto alla media di mercato.

Tale prezzo d’acquisto permette di ottenere la marginalità economica utile a sostenere una profonda riqualificazione dell’immobile, valorizzandolo e garantendo allo stesso maggiore appetibilità sul mercato che si traduce in tempi brevi di rivendita e, di conseguenza, in un’operazione a basso rischio per l’investitore.

Rispetto alla procedura di saldo e stralcio, la vendita all’asta ha un esito estremamente più incerto laddove l’unica certezza, o quasi, è quella che il debitore rimanga in uno stato d’insolvenza: a ogni tentativo d’asta, infatti, gli immobili subiscono un deprezzamento del 25% con conseguente abbassamento del prezzo base iniziale. Questi ribassi, nella maggior parte dei casi, non permettono di ricavare la somma di denaro sperata e sufficiente a coprire l’intero importo che spetta ai creditori. È così che sopraggiunge la c.d. morte finanziaria.

Il saldo e stralcio: “Win Win Win”

Questa procedura legale viene comunemente detta “Win Win Win” perché attraverso il saldo e stralcio vincono tutte le parti in causa: vince il debitore che vedrà il proprio debito cancellato per sempre, vincono i creditori che ottengo un pagamento immediato del proprio credito e vincono gli investitori che acquistano un immobile a un prezzo nettamente inferiore a quello di mercato e possono rivenderlo a un costo interessante capitalizzando un ROI elevato.

Vince l’investitore

L’investitore che compra un immobile all’interno di una procedura di saldo e stralcio lo acquista a un prezzo nettamente inferiore a quello di mercato e può rivenderlo realizzando un’ottima marginalità e capitalizzare così un elevato ROI.

Secondo un articolo del Corriere della Sera l’Italia è un paese all’asta. In questo articolo possiamo leggere che “i pignoramenti degli ultimi cinque anni hanno coinvolto almeno 1,2 milioni di italiani” e che “245.000 sono le esecuzioni ancora aperte”.

Sono numeri impressionanti che descrivono un mercato in crescita e ricco di opportunità per gli investitori. Gli stralci immobiliari, quindi, rappresentano una grande opportunità d’investimento per chi voglia investire negli immobili in maniera redditizia ed etica.

Il tuo investimento può fare non solo la tua felicità ma anche quella di chi attraverso il tuo investimento tornerà a vivere, a sorridere e a fare sogni tranquilli perché avrà cancellato per sempre i propri debiti.

Vuoi saperne di più sulle possibilità d’investimento che offre Capitaly?

Non esitare a contattarci: sapremo dare risposta a ogni tua domanda.

CONTATTACI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *